Contenzioso fiscale e civile

Condividi:

Contenzioso tributario

L’accertamento con adesione, il concordato, autotute e la conciliazione giudiziaria  consentono al contribuente di risolvere eventuali pendenze o controversie nei confronti dell’Amministrazione finanziaria evitando di ricorrere al processo tributario.

Con questo elaborato si analizza la natura e l’evoluzione del procedimento tributario, passando poi alla disamina dei vari metodi di accertamento e del sistema probatorio tributario, con particolare attenzione all’atteggiarsi della prova e al quid pluris esigibile per ogni tipo di accertamento.

  • Autotutela (In tutti i casi in cui un atto (avviso, verbale, cartella esattoriale, etc.) e’ palesemente illegittimo o errato -perche’ per esempio riguarda una tassa, un tributo o una multa regolarmente pagata- prima di presentare il vero e proprio ricorso e’ possibile tentare di ottenerne l’annullamento in modo, diciamo, amichevole.)
  • Acquiescenza

  • Adesione all’invito al contraddittorio

  • Accertamento con adesione

  • Conciliazione giudiziale

  • Ricorso tributario

Controversia civile

La Mediazione Civile e commerciale