Principi di revisione italiani ISA ITALIA

Condividi:

Principi di revisione ISA ITALIA

PRINCIPI DI REVISIONE INTERNAZIONALI (ISA ITALIA)

Sono stati adottati, con determina del Ragioniere generale dello Stato del 23 dicembre 2014, i principi di revisione ISA Italia, risultanti dalla collaborazione con le associazioni e gli ordini professionali l’Associazione Italiana Revisori Contabili (Assirevi), il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (CNDCEC) e l’Istituto Nazionale Revisori Legali (INRL)) su base convenzionale, e CONSOB, ai sensi degli articoli 11 e 12 del D.lgs. 39/2010.

  • Determina del Ragioniere Generale dello Stato del 23 dicembre 2014
  • Comunicato stampa ISA Italia
  • Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) – (Introduzione  – Glossario  – Isqc Italia – Isa Italia da 200 a 490)
  • Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) – (Isa Italia da 500 a 720)

 

 

 

Elenco dei vecchi Principi di revisione emessi dai Consigli Nazionali dei Dottori Commercialisti e dei Ragionieri e raccomandati dalla Consob, aggiornato a Febbraio 2009.

DOCUMENTI EMANATI DALLA COMMISSIONE PARITETICA PER LA STATUIZIONE DEI PRINCIPI DI REVISIONE

Il materiale seguente è edito dal dott. A. Giuffrè editore SpA. e CNDCEC

Principio di revisione 002 (CNDCEC PR 002) – Aprile 2011  

Principio di revisione 002 (CNDCEC PR 002) – Appendice

100 – Indipendenza

200 – Obiettivi e principi generali della revione contabile del bilancio

220 – Il controllo della qualità del lavoro di revisione contabile

230 – La documentazione del lavoro di revisione

240 – La responsabilità del revisore nel considerare le frodi nel corso della revisione contabile del bilancio

250 –  Gli effetti connessi alla conformità a leggi ed a regolamenti

260 – Comunicazione di fatti e circostanti attinenti la revione ai responsabili delle attività di governance

300 – Pianificazione della revisione contabile del bilancio

315 – La comprensione dell’impresa e del suo contesto e la valutazione  dei rischio di errori significativi

320 – Il concetto di significatività nella revisione

330 – Le procedure di revione in risposta ai rischi identificati e valutati

402 –  Considerazioni sulla revisione contabile di imprese che utilizzano fornitori di servizi

500 – Gli elenchi probativi della revisione.

501 – Gli elementi probativi – Considerazioni addizionali per casi specifici

505 –  Le conferme esterne

510 – La verifica dei saldi d’apertura a seguito dell’assunzione di un nuovo incarico

520 – Le procedure di analisi comparativa

530 – Campionamento di revisione ed altre procedure di verifica con selezione delle voci da esaminare

545 – La revisine delle misurazioni del fair value e della relativa informativaù

560 – Eventi successivi

570 – Continuità aziendale.

600 – L’utilizzo del lavoro di altri revisori

620 – L’utilizzo del lavoro dell’esperto

1005 -Considerazioni sulla revione delle imprese ed enti minori

1006 -Principio sulla revione dei bilanci delle banche