Retribuzione di Fatto: come calcolare il netto in busta paga?

NETTO IN BUSTA PAGA

Un esempio pratico per capire come arrivare al netto in busta paga

Il primo passo da compiere, per calcolare il netto in busta, è risalire alla retribuzione lorda e di conseguenza alla retribuzione di fatto. Per retribuzione lorda intendiamo gli elementi continuativi derivanti dal CCNL di riferimento, da accordi aziendali e dal contratto individuale.

La retribuzione lorda, unita agli elementi non costanti (festività,trasferte,straordinari, indennità ecc..) , genera la retribuzione di fatto.

Ipotizziamo una retribuzione di fatto di 1700,30 €

calcolo dei contributi inps a carico del dipendente

L’imponibile inps su cui calcolare i contributi è pari alla retribuzione di fatto arrotondata per eccesso o per difetto.

L’aliquota per calcolare i contributi a carico del dipendente è pari al 9.19%:

1700*9.19%=156,23 €

calcolo dell’irpef

L’imponibile irpef sarà 1700,30-156,23=1544,07

Calcolo dell’irpef lorda

Esistono diverse aliquote in relazione allo scaglione di reddito:

Reddito imponibile Aliquota Imposta dovuta sui redditi intermedi (per scaglioni) compresi negli scaglioni

  • fino a 15.000 euro 23% 23% del reddito
  • da 15.001 fino a 28.000 euro 27% 3.450,00 + 27% sulla parte oltre i 15.000,00 euro
  • da 28.001 fino a 55.000 euro 38% 6.960,00 + 38% sulla parte oltre i 28.000,00 euro
  • da 55.001 fino a 75.000 euro 41% 17.220,00 + 41% sulla parte oltre i 55.000,00 euro
  • oltre 75.000 euro 43% 25.420,00 + 43% sulla parte oltre i 75.000,00 euro

15000/12 =1250

Nel caso posto come esempio avremo:

1544,07 —- 1250*23%=287,50 —-

1544,07-1250=294,07 —— 294,07*27%=79,39

tot IRPEF lorda 287,50+79,39=366,89

Dall’irpef lorda dobbiamo detrarre, al fine di ottenere l’irpef netta, le detrazioni d’imposta (detrazioni lavoro dipendente, figli a carico, coniuge a carico ed altri familiari a carico)

Leggi Anche  Controllo Conti Correnti da parte dell'Agenzia delle Entrate

Nell’esempio proposto, calcoliamo semplicemente le detrazioni da lavoro dipendente:

REDDITO COMPLESSIVO DETRAZIONE

  • non superiore a 8.000 euro 1.880 (3)
  • compreso tra 8.000 euro e 28.000 euro 978 + [902 x ((28.000 – reddito complessivo) / 20.000)] x (giorni di lavoro / 365)
  • compreso tra 28.000 euro e 55.000 euro 978 x [(55.000 – reddito complessivo) / 27.000] x (giorni di lavoro / 365)
  • oltre 55.000 euro 0

Reddito presunto annuale = 1544,07×13=20072,91

Calcolo detrazione 978+(902x(28000-20072,91)/20000)=978+357,51=1335,51

1335,51/365×31=113,42 (detrazione del mese di riferimento)

366,89-113,42=253,47 (IRPEF NETTA)

RIEPILOGO CEDOLINO

RETRIBUZIONE LORDA 1700,30

* al fine di semplificare i calcoli non si è tenuto conto delle addizionali comunali e regionali

CONTRIBUTI INPS 156,23

IRPEF NETTA 253,47

————

NETTO IN BUSTA 1290,60