Retribuzione di Fatto: come calcolare il netto in busta paga?

Retribuzione di Fatto: come calcolare il netto in busta paga?

Condividi:

NETTO IN BUSTA PAGA

Un esempio pratico per capire come arrivare al netto in busta paga

Il primo passo da compiere, per calcolare il netto in busta, è risalire alla retribuzione lorda e di conseguenza alla retribuzione di fatto. Per retribuzione lorda intendiamo gli elementi continuativi derivanti dal CCNL di riferimento, da accordi aziendali e dal contratto individuale.

La retribuzione lorda, unita agli elementi non costanti (festività,trasferte,straordinari, indennità ecc..) , genera la retribuzione di fatto.

Ipotizziamo una retribuzione di fatto di 1700,30 €

calcolo dei contributi inps a carico del dipendente

L’imponibile inps su cui calcolare i contributi è pari alla retribuzione di fatto arrotondata per eccesso o per difetto.

L’aliquota per calcolare i contributi a carico del dipendente è pari al 9.19%:

1700*9.19%=156,23 €

calcolo dell’irpef

L’imponibile irpef sarà 1700,30-156,23=1544,07

Calcolo dell’irpef lorda

Esistono diverse aliquote in relazione allo scaglione di reddito:

Reddito imponibile Aliquota Imposta dovuta sui redditi intermedi (per scaglioni) compresi negli scaglioni

  • fino a 15.000 euro 23% 23% del reddito
  • da 15.001 fino a 28.000 euro 27% 3.450,00 + 27% sulla parte oltre i 15.000,00 euro
  • da 28.001 fino a 55.000 euro 38% 6.960,00 + 38% sulla parte oltre i 28.000,00 euro
  • da 55.001 fino a 75.000 euro 41% 17.220,00 + 41% sulla parte oltre i 55.000,00 euro
  • oltre 75.000 euro 43% 25.420,00 + 43% sulla parte oltre i 75.000,00 euro

15000/12 =1250

Nel caso posto come esempio avremo:

1544,07 —- 1250*23%=287,50 —-

1544,07-1250=294,07 —— 294,07*27%=79,39

tot IRPEF lorda 287,50+79,39=366,89

Dall’irpef lorda dobbiamo detrarre, al fine di ottenere l’irpef netta, le detrazioni d’imposta (detrazioni lavoro dipendente, figli a carico, coniuge a carico ed altri familiari a carico)

Leggi Anche  Calcolo e pagamento contributi inps colf

Nell’esempio proposto, calcoliamo semplicemente le detrazioni da lavoro dipendente:

REDDITO COMPLESSIVO DETRAZIONE

  • non superiore a 8.000 euro 1.880 (3)
  • compreso tra 8.000 euro e 28.000 euro 978 + [902 x ((28.000 – reddito complessivo) / 20.000)] x (giorni di lavoro / 365)
  • compreso tra 28.000 euro e 55.000 euro 978 x [(55.000 – reddito complessivo) / 27.000] x (giorni di lavoro / 365)
  • oltre 55.000 euro 0

Reddito presunto annuale = 1544,07×13=20072,91

Calcolo detrazione 978+(902x(28000-20072,91)/20000)=978+357,51=1335,51

1335,51/365×31=113,42 (detrazione del mese di riferimento)

366,89-113,42=253,47 (IRPEF NETTA)

RIEPILOGO CEDOLINO

RETRIBUZIONE LORDA 1700,30

* al fine di semplificare i calcoli non si è tenuto conto delle addizionali comunali e regionali

CONTRIBUTI INPS 156,23

IRPEF NETTA 253,47

————

NETTO IN BUSTA 1290,60